M.P.D.R.C. - MUTUALIST PROFESSIONAL DOCTORS RELATIONSHIP COMMUNITY | PRCIPI RRAMNU R.

Username  Password  Ricordami

 gioved 9 aprile 2020

Coordinatore Prof. Alfonso  Preside Zampogna

 HOME PAGE

 RECENSIONI

 ELENCO REFERENTI

 APPUNTAMENTI

 IL FORUM

 ASSISTENZA

 CONTATTI

 MPDRC SUL TUO SITO!


Sondaggio

BULLISMO NELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE DI OGNI ORDINE E GRADO, MALATTIA ENDEMICA E SINTOMATICA DI UNA SOCIETA FRANTUMATA, ASOCIALE ED ASOLIDALE

BULLI ARROGANTI PROTAGONISTI IN SISTEMI SCOLASTCI INDIFFERENTI E DISGREGATI

34%

BULLI SOGGETTI DI ACCUMULATO MALESSERE ESISTENZIALE

25%

BULLI VITTIME DI PIU' VASTE CULTURE E SISTEMI DI POTERE DEVIATI

38%

 

 

Indietro

PRCIPI RRAMNU R.

data pubblicazione Sabato 21 marzo 2020

inviata da Alfonso ZampognaPreside

PRCIPI RRAMNU

(PRINCIPE ERRANTE)

 

Mpri Pppi

 

Compare Peppe

Prncipi rramnu

 

Principe errante

partu p gurra

 

part in guerra

dassndu ttt  csi

 

lasciando tutte le cose

a scandsciri e snza pstu

 

a caso e senza posto

mmma sru frti

 

mamma sorelle fratelli

muyyri e fyyi

 

moglie e figli

ttti csa bbandunti

 

tutti a casa abbandonati

e rramnu e strtu

 

e randagio e stolto

com pssaru d campanru

 

come il passero del campanile

partu p gurra

 

part per la guerra

snza  spi 

 

senza nulla sapere

e snza  vli

 

e senza nulla volere

si vindu a s anma p gurra

 

si  vendette lanima per la guerra

 n gurra luntna e crda

 

una guerra lontana e crudele

c tantmbri e patimnti

 

con tante ombre e tante sofferenze

c nnemci e amci

 

con nemici ed amici

chi yrnu e nntti morvanu

 

che giorno e notte morivano

cmu mschi allntrjhasttu

 

come mosche allimprovviso

c mrti regna

 

con la morte regina

snza slu e snza rgnu

 

senza suolo e  senza regno

cm diavlu zzppu

 

come il demonio zoppo

volva snza scrnu

 

volava senza vergogna

spra tsti d sordti

 

sopra le teste dei soldati

chi cadivanu n trra

 

che cadevano a terra

cmu cuczzi mbrnu

 

come zucche dinverno

dassti bbandunti

 

lasciati abbandonati

llqqua e vntu

 

allacqua ed al vento

c ya chi nci sguazzva

 

lei che ci sguazzava

volndu vidndu

 

volando vedendo

e rridndu pssu pssu

 

e ridendo passo passo

nt ttttu u firmamntu

 

per tutto il firmamento

cumparndu e scumparndu

 

comparendo e scomparendo

allmbra trjhsta e scra

 

allombra crudele e tetra

d mitrjhglia e d muschttu

 

della mitraglia e del moschetto

Mpri Pppi

 

Compare Peppe

Prncipi rramnu

 

Principe randagio

nn sapa cchy

 

non sapeva pi

ch mm faci

 

che cosa fare

e ch mm pnsa

 

e cosa pensare

nt qquli pst stci

 

in quale posto stare

chgni yyrnu

 

ch ogni giorno

e gni sra chi passva

 

ed ogni sera che passava

guardndu u clu snza lci

 

guardando il cielo senza luce

pru chi yra matna

 

pure  se era al mattino

talorniyva ssmpri

 

rimuginava sempre

a stssa csa

 

la stessa cosa

si dica n vta ddij e trjhij

 

si diceva una volta due e tre

e si ripeta snza ssta

 

e ripeteva senza sosta

chi nc fzzu yu rramnu

 

che ci faccio io randagio

c ttti sti mrti ntrnu

 

con tutti questi morti intorno

p st maldtta gurra

 

per questa maledetta guerra

Yu mmmazzi ggi

 

Io mammazzai gi

ttt  m futtti nemci

 

tutti i miei fottuti nemici

chi nn ncintrvanu nnti

 

 che non centravano niente

cchy e cchy e cchy

 

pi e pi e pi

chyi chi vola

 

di quelli che avessi voluto

slu nu mi toccva

 

solo uno mi toccava

mm vnciu p mma

 

per vincere per me

st dannta gurra

 

questa dannata guerra

e  yiu p chyiu chi ssppi

 

ed io per quello che seppi

o chi pota sapri

 

e che potevo sapere

mindi mmazzai cchy dci

 

mammazzai pi di dieci

e frzi pru cchyi vnti

 

e forse pure pi di venti

e ssmpri e gni vta

 

e sempre ed ogni volta

cc nd cumndava

 

a chi ci comandava

e yastmi e malanvi

 

e con bestemmie  ed improperi

nd svtva a tsta

 

ci frastornava la testa

nn nc bbastva mij

 

non gli bastava mai

yu p ffrza mma

 

lui per forza a me

mi vola sventrjhtu mrtu

 

mi voleva sventrato e  morto

nta st trjhemnda gurra

 

in questa tremenda guerra

ftta cmu si ffssi fsta

 

fatta come se fosse festa

c trjhmbi e c  bndi

 

con trombe e  con bande

c tambri e c bandri

 

con tamburi e con bandiere

c prviti e c mssi

 

con preti e con messe

c yastmi e benedizini

 

con bestemmie e benedizioni

ma smpri a ddispttu  Ddu

 

ma sempre a dispetto di Dio

Madnni e ttt Snti

 

delle Madonne e di tutti i Santi

Mpri Pppi

 

Compare Peppe

Prncipi rramnu

 

Principe randagio

cmu sppi e cmu sapa

 

come seppe e come ha saputo

si rimvnni ttti i s bisgni

 

si sovvenne di tutti i suoi bisogni

qundu d s csa

 

quando dalla sua casa

nc rrivu n mbascita

 

gli arriv un messaggio

"Qundu cmpi

 

Quando ti decidi

mm trricyyi nt ni

 

a ritornare  da noi

csa nsrha

 

a casa nostra

ssa m fci a ggurra

 

lascia far la guerra

c nc piyci

 

a chi gli piace

e c vli  mri

 

e a chi vuol morire

c nni rramni

 

che noi disperati

snza cntu e snu 

 

senza canto e senza suono

stmu morndu

 

stiamo morendo

fmi p ddavvru

 

di fame per davvero

pecch ommij p nni

 

perch ormai per noi

nn ndvi cchy

 

non c pi

farna p n psci

 

farina per un pesce

Mpri Pppi

 

Compare Peppe

Prncipi rramnu

 

Principe randagio

ccuss dassu p ssmpri

 

cos lasci per sempre

lrmi i cumndi e u frnti 

 

le armate le consegne e il fronte

tttti  lltrjhi cumpgni sij

 

a tutti gli altri commilitoni suoi

cchyi chi ndavivanu

 

a quelli che avevano

cchy bbisognu e vvyya

 

pi bisogno e voglia

e caminndu cmu ssmpri

 

e camminando  come sempre

ppdi c s Ddu d clu

 

a piedi col suo Dio del cielo

e c s fortna n trra

 

e con la sua fortuna in terra

p s csa si nd vnni 

 

a casa sua se ne ritorn

carrindusi ddti

 

portandosi in dote

p ttttu quntu fci

 

per tutto quanto aveva fatto

yhri limunra e scarfyyij

 

fiori di limone e trucioli 

Ncignu ccuss yu slu

 

Incominci cos lui solo

ssnza mmanc pnsa

 

senza nemmeno pensarci

e st vta p ddavru

 

e questa volta per davvero

mm fci s gurra

 

a fare la sua guerra

girva yrnu e nntti

 

girava  giorno e notte

cmu n palrgiu

 

come una trottola

talorniyndgni vvta

 

scrutando ogni volta

a s srhta fuyta

 

la sua via di fuga

p cantni e p sipli

 

per contrade e per siepi

yocndu mmucciatya

 

giocando a nascondino 

c cc cercva srhafuttnza

 

con chi lo cercava per puntiglio

futtndu gni vvta e ssmpri

 

aggirando ogni volta e sempre

ttt mliti s frzmci

 

tutte le milizie e i suoi falsi amici

chi p glria bbria o rrggia

 

che per prestigio o boria o rabbia

volanu trjhovri

 

lo volevano trovare

volanu mmzzari

 

lo volevano ammazzare

Mpri Pppi

 

Compare Peppe

Prncipi rramnu

 

Principe randagio

mmuccitu sli

 

nascosto di giorno

snza mscara e sularnu

 

senza maschera  e solitario

si msi scanzri

 

prov a scansare

c fnti e masrhavti

 

con finte e stratagemmi

ttt rischij trjhacchggi

 

tutti i rischi e le imboscate

d s gurra pallita

 

della sua guerra fantasma

Passu u tmpu

 

Pass il tempo

e passru p furtna

 

e passarono per fortuna

cmu vntu  Levnti

 

come vento di Levante

c trjhvuli e malanvi 

 

con iatture e malefici

rgni reli regni

 

regni reali e regine

guvrni sistmi e regmi

 

governi sistemi e regimi

e ttti chi llavanu c yu

 

e tutti che ce lavevano con lui

e  ttti ch volanu m pyyanu

 

e tutti che volevano catturarlo

e ttti chi s nsonnvanu mrtu

 

e tutti che se lo sognavano morto

e ttti c facanu mu nnti

 

e  tutti che lo consideravano uomo da niente

mu snza Ptrjhia e dirtti

 

uomo senza Patria e diritti

mu snza volri snznri

 

uomo  senza volont senza onore

e mmncu pretendnze

 

e senza pretese

yu fantsma  yrnu

 

fantasma di giorno

p ggnti d paysi sij

 

per la gente del suo paese

e mluspirtu ntti

 

e spettro di notte

p tttti lltrjhi fuyti

 

per tutti laltri fuggiaschi

P yu chi campva a dispttu

 

Per lui che viveva a dispetto

nn nc f mmij perdunnza

 

non ci fu mai perdono

e nc f pru u tmpu

 

e c stato pure un tempo

chgnnu  vola

 

che ognuno lo voleva

p ssmpri mmazztu mrtu

 

per sempre ammazzato morto

mmncu s s mmmi

 

manco se alla loro mamme

nc ndra muzzictu i mnni

 

avesse morso i capezzoli e  seni

Mpri Pppi

 

Compare Peppe

Prncipi rramnu

 

Principe randagio

u ventu tempsta s levu

 

il vento di tempesta se lo port

e llqqua llnda mri

 

e lacqua dellonda del mare

a ppcu a ppcu rriportu

 

a poco a poco lo riport

c nn nc mportu mmij

 

ch non si cur mai

d fmi e d diynu

 

della fame e del digiuno

c ncranu pru yrna

 

che cerano persino giorni 

chi p scrnu si sperdva

 

che per vergogna si dimenticava

pru pmmu mngia

 

pure di mangiare

c ttt mnti sa

 

ch tutta la sua mente 

yra slu p s camnu

 

era per il suo viaggio

e tttu scpu sij

 

e tutto lo scopo suo

yranu i s fyyi

 

erano i suoi figli

Mpri Pppi

 

Compare Peppe

Prncipi rramnu

 

Principe errante

spirtu fuytu e snza pci

 

spirito fuggiasco e senza pace

pagsti cru lffrntu chi facsti

 

pagasti caro lo sgarbo che hai fatto

p tta nyu perdnu

 

per te nessun perdono

e nnya grzia nc f mmij

 

e nessuna grazia ci fu mai

se nn dd Ddu

 

se non da Dio

c slu yu fcia tttu

 

che pure lui fece di tutto

mm ti dssa lberu

 

per lasciarti libero

sutt clu ent t trra

 

sotto il cielo e nella tua terra

mm ti bbdi a ttutti lri

 

a badare ad ogni ora

a t vcchyya mmma

 

la tua vecchia madre

a t nica muyyri

 

la tua unica moglie

e tttt t fyyij

 

ed tutti i tuoi figli

chi criscru  stssu

 

che crebbero lo stesso

snza velnu e snza scrnu

 

senza astio e senza vergogna

spra a nvi e stt sli

 

sopra la neve e sotto il sole

ognnu nt t csa

 

ognuno nella tua casa

e tttti nt t trra

 

e tutti nella tua terra

chi  campru stssu

 

che vissero lo stesso

pru c n ptrjhij

 

anche se con un padre

Prncipi rramnu

 

Principe errante

snza bbandra e Patrjha

 

senza bandiera e Patria

rfanu d prviti e d Ssnti

 

orfano di preti e Santi

e mmij Ddu

 

ma mai di Dio

ssmrpi slu e ssnza onri

 

sempre solo e senza onore

chi pregru stssu

 

che pregarono lo stesso

matna ssra e tttt yrna

 

mattina e sera e tutti i giorni

pru c n ptrjhij

 

anche se con un padre

Prncipi rramnu

 

Principe errante

chi passu sularnu

 

che pass da solo

ttt s srhmba vta

 

tutta la sua stramba vita

smpri rramnu

 

sempre randagio

p guvrni regmi

 

per governi regimi

marescilli e cumandnti

 

marescialli  e comandanti

n sn ttttu s paysi

 

persino a tutto il suo paese

ma spirtu fuytu

 

ma spirito fuggiasco

p tttt gurri

 

per tutte le guerre

 

(A, B Z)

Indietro

Segnala questa pagina

 

 

Aggiungi ai preferiti

Pagina iniziale

 

Gli Appuntamenti

Le Sedi Scolastiche

Cerca la sede scolastica pi vicina inserendo il CAP, il nome della scuola o la citt

 

La Mailing List

Resta sempre aggiornato sulle novit, le comunicazioni, i corsi dell'Ufficio Monitoraggio Pratiche Didattiche della Provincia di Reggio Calabria inserendo il tuo nome ed il tuo indirizzo email

 

 

 

Powered by Dargal.it

Recensioni   Elenco Referenti   Appuntamenti   Il Forum   Assistenza   Contatti